Fumigazione container con fosfina a Genova

Preventivi e sopralluoghi gratuiti

LigurBonifiche, con sede a Genova, esegue trattamenti di fumigazione per container con fosfina (PH3) in tutta Italia. L’azienda è infatti autorizzata all’utilizzo del gas idrogeno-fosforato, il quale viene utilizzato prevalentemente per la fumigazione di container contenenti: cereali, farine, caffè, tabacco, frutta secca e altra merce. LigurBonifiche esegue questo trattamento rilasciando certificazioni e test di aerazione per una maggior sicurezza. Per tutti i trattamenti eseguiti, l’azienda segue scrupolosamente le linee guida imposte dalla Commissione Europea.

Fosfina: di cosa si tratta?

La Fosfina, o Fosfuro di idrogeno (PH3), è un gas incolore usato per il controllo dei parassiti tramite fumigazione container o nelle derrate alimentari in giacenza in silos, magazzini e stive. Grazie alle nuove tecniche e all’innovazione portate nel corso degli anni, LigurBonifiche ricorre alle più moderne innovazioni per l’applicazione dell’idrogeno fosforato (PH3) in tutte le situazioni. Questo gas viene utilizzato anche nelle circostanze più complesse, sigillando la massa da trattare o creando una copertura totale per riuscire a fumigare il prodotto nella sua totalità utilizzando strumenti professionali e moderni.

Alla fine del trattamento, che può durare fino ad un massimo di 10 giorni, LigurBonifiche eseguirà un’aereazione forzata assieme a un gas test per rilevare la concentrazione del fumigante presente negli spazi trattati. Preso atto dell’assenza di residui o di una soglia accettabile, verrà infine rilasciata una certificazione per la ripresa del ciclo di lavoro, produttivo o di stoccaggio.

Durante l’applicazione, la fosfina viene generata per idrolisi dal fosfuro metallo. Il suo utilizzo presenta i seguenti vantaggi:

  • Sono necessarie piccole quantità di fumigante 
  • Rapidità di penetrazione all’interno della merce trattata 
  • Facilità d’impiego 
  • Assenza di residui e possibilità di ripetere la fumigazione